Blog

Dal pranzo alla cena, la Bresaola della Valtellina IGP è l’alleato numero uno del gusto

  |   Senza categoria

Tre ricette con la Bresaola della Valtellina IGP protagonista, da preparare per stupire la vostra famiglia

 

Oggi vi presentiamo tre ricette sane, buone e facili da preparare che vedono protagonista la nostra Bresaola della Valtellina IGP, un salume versatile e facilmente digeribile che ci fornisce amminoacidi ramificati, come leucina, isoleucina e valina, ed è naturalmente ricca di  vitamina B 1, B6 e B12. Inoltre possiede un contenuto importante di sali minerali, soprattutto ferro, zinco, fosforo e potassio. Scopriamole insieme.

 

 

Insalata depurativa con il cavolfiore violetto di Sicilia e la Bresaola della Valtellina IGP – Un piatto che, oltre alla sua bontà, ci fornisce la Vitamina A (cavolfiore) che aiuta a proteggere il fegato dalle malattie croniche, il selenio (Bresaola della Valtellina IGP e cavolfiore), la cui funzione è proteggere l’integrità delle membrane cellulari.

 

Ingredienti:

  • 100 gr di fette di Bresaola della Valtellina IGP
  • 1 cavolfiore viola
  • 2 cipolle rosse
  • 2 arance
  • 1 limone
  • 1 cucchiaino di miele di arancio
  • 2 cucchiai di aceto di mele
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 4 gherigli di noce tritati
  • q.b. sale
  • q.b. pepe

 

Procedimento:

  1. Dividete in cimette il cavolfiore, tagliate a dadini un’ arancia e spremere l’altra, tritare le noc.
  2. In una tazza mettere il miele, l’aceto, il sale, mescolare bene e aggiungere l’olio e il succo d’arancia, sbattendo bene per creare un’emulsione.
  3. In un tegame mettere un filo d’olio d’oliva, saltate la cipolla con il cavolfiore tagliato in precedenza e aggiungete il succo di limone, facendo rosolare il tutto (le verdure devono rimanere croccanti).
  4. Successivamente, in una insalatiera di porcellana bianca condire il cavolo e la cipolla insieme alle noci e gli spicchi di arancia e l’emulsione precedentemente preparata.
  5. Prima di servire far riposare il tutto almeno un’ora in frigo.

 

 

Zuppa di cavolfiore bianco, curcuma e Bresaola della Valtellina IGP – Un piatto semplice e salutare della tradizione contadina, rivisto in chiave moderna. Il Cavolfiore è un ortaggio particolarmente ricco di proprietà benefiche per la salute, ricco in minerali (ferro, fosforo, calcio, potassio, magnesio), acido folico, vitamina C, fibre e composti fenolici antiossidanti (tiocianati). Con queste temperature fredde, è consigliabile aumentare il consumo di zuppe di verdura calde, specialmente nel pasto serale. In questa ricetta, l’aggiunta della Bresaola della Valtellina IGP , insieme a qualche crostino di pane integrale, apporta la giusta dose di proteine nobili e carboidrati creando un piatto leggero, equilibrato, dall’alto potere antiossidante, ideale da consumare dopo una faticosa giornata lavorativa.

 

Ingredienti per 2 persone:

  • 600 gr di cavolfiore bianco
  • 1 costa di sedano
  • 50 gr di Bresaola della Valtellina IGP tagliata a pezzettini
  • 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 2 spicchi di aglio
  • 1 cucchiaio di maggiorana essiccata
  • 1 cucchiaino di curcuma in polvere
  • 2 bicchieri di acqua
  • 20 gr di crostini di pane integrale
  • formaggio parmigiano q.b.
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

 

Procedimento:

  1. Pulite il cavolfiore dalle foglie verdi, staccate poi le cimette dal torsolo e dividetele in modo che abbiano all’incirca pari dimensioni, questo per permettere una omogeneità di cottura.
  2. In una pentola, versate l’olio extravergine di oliva, il sedano tagliato a pezzettini e i due spicchi d’aglio schiacciati facendo soffriggere per poco tempo fino a doratura dell’aglio.
  3. A questo punto aggiungete le cimette precedentemente lavate, mescolando a fuoco vivo per circa un minuto, aggiungete poi un bicchiere di acqua, un cucchiaio di maggiorana essiccata e un pizzico di sale e pepe (senza eccedere per entrambi).
  4. Coprite con il coperchio la pentola e lasciare cuocere per circa 20 minuti a fiamma bassa girando di tanto in tanto.
  5. Terminata la cottura, togliete gli spicchi di aglio e con una forchetta frantumate il cavolo.
  6. Aggiungete due bicchieri di acqua, un cucchiaio di curcuma, la Bresaola della Valtellina IGP e coprite nuovamente con il coperchio portando a termine la cottura.
  7. Servite la zuppa ben calda, accompagnata da crostini di pane tostato integrale, un filo d’olio extravergine e parmigiano grattugiato.

 

 

Fagottini di pasta integrale con zucca, funghi champignon e Bresaola della Valtellina IGP – Chiudiamo questo articolo con dei fagottini ai quali, siamo pronti a scommettere, nessuno potrà resistere! Zucca, funghi champignon e Bresaola della Valtellina IGP si fondono in un piatto delicato e gustoso.

 

Ingredienti per 4 persone:

  • 100 ml di acqua
  • 220 gr di farina integrale
  • 100 gr di Bresaola della Valtellina IGP tagliata a pezzettini
  • 500 gr di funghi champignon
  • 1000 gr di zucca
  • 200 gr di ricotta
  • 4 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 2 spicchi di aglio
  • sale q.b.
  • 2 rami di rosmarino

 

Procedimento:

  1. Setacciate la farina in un’ampia ciotola, create poi un incavo al centro dove versare prima i 4 cucchiai di olio extra vergine di oliva e poi l’acqua nella quale si è fatto disciogliere il sale.
  2. Amalgamate il tutto dapprima con un cucchiaio di legno e poi trasferire l’impasto su un piano di lavoro lavorando la pasta per alcuni minuti fino a che non diventerà liscia ed omogenea.
  3. Se occorre, aggiungete un cucchiaio di acqua in più.
  4. Formate infine una palla e lasciate riposare a temperatura ambiente per circa 1 ora.
  5. Per il ripieno, prima sbucciate la zucca con un coltello affilato, eliminando i semi e tagliandola poi a cubetti.
  6. In una padella mettete l’olio extravergine di oliva, i due spicchi di aglio e cuocete a fuoco moderato. Quando l’aglio incomincia a soffriggere aggiungete i pezzi di zucca e i funghi champignon precedentemente puliti e tagliati.
  7. Mescolate accuratamente di tanto in tanto e cucinate il tutto per quindici minuti.
  8. A termine cottura aggiungete la Bresaola della Valtellina IGP tagliata a pezzettini e i rametti di rosmarino, chiudete con un coperchio e lasciare raffreddare il tutto.
  9. Una volta raffreddato, versatelo in una ciotola, togliendo gli spicchi di aglio e i rametti di rosmarino, aggiungete la ricotta e, usando un cucchiaio di legno, mescolate creando un composto omogeneo.
  10. Stendete poi la pasta sulla spianatoia infarinata in 4 sottili dischi di 20/22 centimetri di diametro, farciteli con il composto preparato e chiudeteli a mezzaluna, ripiegando e premendo i bordi con le dita per sigillarli.
  11. Disponeteli sulla placca coperta di carta forno e spennellateli con una emulsione fatta con 3 cucchiai di olio e 3 di acqua.
  12. Cuocete nel forno a 220 gradi per 20 minuti circa, finché la pasta non diventa croccante e dorata.

 Per altre ricette buone, facili da preparare e nutrienti, vi invitiamo a visitare il nostro sito. Non ci resta che augurarvi buon appetito!

 

 

“Questa azione è stata realizzata con il cofinanziamento del Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale (FEASR) – PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE 2014-2020 DELLA LOMBARDIA – GRUPPO DI AZIONE LOCALE VALTELLINA: VALLE DEI SAPORI 2014-2020 SCARL”