Blog

Festeggia l’arrivo dell’Estate con la Bresaola della Valtellina IGP.

  |   Senza categoria

Insalata d’orzo con Bresaola della Valtellina IGP,
melone e ricotta salata di pecora.

 

Ingredienti per 4 persone
– 150 gr di Bresaola della Valtellina IGP tagliata a listarelle
– 200 gr di orzo
– 60 gr di ricotta salata di pecora
– scorza grattugiata di 1 limone
– 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva
– foglioline di menta
– 1/2 melone
– 4/5 mandorle tritate
– sale e pepe q.b.

 

Procedimento
Cuocete l’orzo in acqua salata insieme a una cipolla, un sedano e una carota per circa 20-30 minuti. Il tempo di cottura dell’orzo può variare in base al tipo di orzo acquistato (normalmente il tempo di cottura è riportato sulla confezione). Terminata la cottura dell’orzo, scolatelo dal liquido eliminando le verdure, passatelo immediatamente sotto l’acqua fredda e aggiungete un cucchiaio d’olio extravergine d’oliva, mescolate e lasciate raffreddare. Mondate il melone, privandolo di buccia e semi e tagliatelo a cubetti. Mettete poi in un’insalatiera abbastanza ampia la bresaola tagliata a striscioline, il melone, le foglie di menta, le mandorle tritate e la scorza di limone grattugiata.
Condite il tutto con il sale, il pepe e mescolate bene insieme all’orzo. Infine aggiungete la ricotta stagionata grattugiata, decorate con le foglie di menta e servite.
Le verdure utilizzate per la cottura potranno essere riutilizzate e consumate il giorno seguente oppure frullate per ottenere una purea o come base per delle piccole polpettine di verdura.

 

Il consiglio del Biologo nutrizionista – Dott. Emanuele Rondina
Con l’arrivo dell’estate, arrivano anche le giornate di caldo afoso: questo comporta un forte incremento della sudorazione con una perdita di liquidi e di sali minerali. Oltre all’acqua quindi, è molto importante reintegrare anche i sali minerali (sodio, magnesio, potassio). Per evitare il rischio di alterare il corretto funzionamento dell’organismo, il nostro corpo ha dei depositi di sali minerali da cui attingere in caso di necessità, ma se le perdite sono eccessive si può andare incontro a problemi di vario tipo, a partire dai crampi muscolari fino a pericolose forme di aritmie cardiache. Il sodio si trova, ovviamente, nel sale da cucina, il potassio, invece, si può trovare nella frutta di stagione (anguria, melone, banana …), mentre il magnesio si può reintegrare consumando frutta secca (noci, nocciole, pinoli …) che ne contiene buone quantità. Tali sali minerali sono presenti anche nella Bresaola della Valtellina IGP: 100 gr di Bresaola, apportano 4 gr di Sodio, 630 mg di Potassio e 26 mg di Magnesio.
L’orzo poi è uno dei cereali più nutrienti, ricco di carboidrati a lento assorbimento e di grassi “buoni” che insieme alle proteine nobili della Bresaola e della ricotta stagionata completa questo piatto e lo rende adatto a soddisfare le esigenze nutrizionali di bambini, adolescenti e adulti che praticano delle attività all’aria aperta nel periodo estivo.