Controlli

ok
La garanzia di un prodotto controllato
 e garantito dalla produzione al consumo.
L’attività di controllo sul processo produttivo e sul prodotto viene realizzata a due livelli:
I – LIVELLO O AUTOCONTROLLO DEL PRODUTTORE
il Produttore verifica la conformità al Disciplinare delle materie prime, del processo e del prodotto finito mediante un accurato e continuo monitoraggio del processo ed i ripetuti controlli sensoriali e di laboratorio sul prodotto in lavorazione;
II – LIVELLO O CONTROLLO DELL’ENTE CERTIFICATORE
Il Produttore è soggetto all’attività di verifica di un ente terzo indipendente, incaricato dal Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali, che assicura l’oggettivo rispetto delle regole dettate dal Disciplinare di Produzione. Il personale ispettivo dell’Organismo di Controllo vigila sull’attività dei Produttori riconosciuti, per assicurare che essi operino secondo quanto stabilito dal Disciplinare, mediante sopralluoghi eseguiti presso le unità produttive e con l’ausilio di analisi di laboratorio. L’Organismo ministeriale autorizzato per la Bresaola della Valtellina IGP è CSQA Certificazioni srl di Thiene, che opera attraverso personale specializzato nel settore agro-alimentare.

Il prodotto che non rispetta i requisiti minimi previsti dal Disciplinare di produzione non può essere commercializzato con la denominazione protetta né con il marchio IGP e deve essere declassato.

Al produttore che non ottempera alle disposizioni del Disciplinare di produzione può essere sospesa o revocata l’autorizzazione a produrre in funzione della gravità della non conformità riscontrata.

L’attività di controllo sui produttori si incrocia con l’attività di vigilanza sul mercato svolta dagli agenti vigilatori del Consorzio di tutela, in collaborazione con l’Ispettorato centrale della tutela della qualità e repressione frodi dei prodotti agroalimentari facente capo al Ministero politiche agricole alimentari e forestali.