Blog

A Carnevale festeggia con coriandoli conditi con la Bresaola della Valtellina IGP ricotta e rucola

  |   Senza categoria

Ingredienti per quatto persone persone:
– 500 gr. di patate lesse
– Farina q.b.
– Sale q.b.
– 1 uovo
– 150 gr. di spinaci lessi
– 150 gr. di zucca lessa
– 120 gr rapa rossa lessa
– 150 ml di ricotta
– 100 gr di Bresaola della Valtellina IGP  tagliata a cubetti
– Una manciata di rucola triturata
– latte  qb
– sale e pepe qb

 

Procedimento
Mettete le patate già lesse e pestate su un tagliere di legno, fate il classico buco al centro, aggiungete l’uovo, il sale e iniziate ad impastare aggiungendo la farina necessaria per formare un bel panetto morbido. Una volta formato il panetto, dividetelo in tre parti, schiacciatele un pochino e al centro mettete, in un panetto gli spinaci lessi, in un altro la zucca lessa e nell’ultimo la rapa lessa. Amalgamate ogni panetto e impastate aggiungendo sempre la farina che richiede l’impasto, non deve essere appiccicoso ma nemmeno duro. Ricavate da ogni panetto dei lunghi  tondini, tagliateli in tanti pezzetti grandi quanto volete, aiutandovi sempre con della farina. Cuocere gli gnocchi in acqua bollente e salata. Nel frattempo che gli gnocchi si cuociono, preparate il condimento. In una grande padella, fate sciogliere su fuoco basso la ricotta con la bresaola, e la rucola triturata, man mano che gli gnocchi vengono su a galla, scolateli e aggiungeteli nella padella con il condimento e se fosse necessario, aggiungete del latte. Infine spolverate con del pepe e servite.

 

Il consiglio del nutrizionista
La caratteristica degli alimenti tipici del periodo di Carnevale sono i grassi saturi e i colori. I primi se presenti in eccesso nella dieta, sono causa di un aumento di peso generato da una ipertrofia delle cellule adipose.
I colori, invece, stimolano in modo positivo l’atto alimentare stimolando i nostri sensi.
In particolare, studi svolti già dagli anni 50, hanno confermato che ai bambini piacciono i colori caldi e specialmente gradazioni di rosso e giallo, stimolano segnali fisiologici come: i ritmi cardiaci, la temperatura corporea, ma anche la masticazione e non da ultimo, fanno venire l’acquolina in bocca provocando il desiderio di mangiare di più.

La Bresaola della Valtellina IGP è l’unico salume italiano tutelato ottenuto da carne bovina, pertanto il suo contenuto di acidi grassi saturi rispetto ai salumi di origine suina è molto basso 0,72 gr su 100 gr di prodotto. Con suo colore rosso acceso inoltre, insieme ai colori dalle molecole antiossidanti (carotenoidi, flavonoidi, clorofilla) delle verdure, rende questo piatto un piacevole e salutare connubio di gioco visivo, salute sapore.